Aromatica 2020 a Diano Marina: tra gli stand dei profumi liguri




Staff di Aromatica

Eventi

Aromatica 2020 a Diano Marina: tra gli stand dei profumi liguri




Settembre 22, 2020

Venerdì scorso siamo stati ad Aromatica, uno degli eventi più importanti che animano la nostra Diano Marina. Eccezionalmente tenutasi a settembre, dopo il blocco dovuto al lockdown, è stata accolta con entusiasmo dai dianesi e i non pochi turisti che hanno curiosato tra gli stand nelle giornate di venerdì, sabato e domenica.

Palloncino con il logo Aromatica

Aromatica 2020, un evento atteso

Più che una rassegna, Aromatica è una celebrazione del basilico e delle erbe aromatiche, una festa in cui i protagonisti sono i sapori semplici, il cibo del territorio e la promozione dei prodotti locali.

Arrivata alla sua settima edizione, Aromatica si è sviluppata in tre giornate intense, dove oltre agli stand espositivi e le postazioni del “cibo da strada”, si sono succeduti cooking show, conferenze e laboratori, con cene a quattro mani e menù tematici nei ristoranti della zona.

L’obiettivo, come sempre, è stato quello di promuovere il Golfo Dianese e le sue ricchezze enogastronomiche. Il cibo, si sa, è un veicolo di piacere, ma soprattutto di cultura. Per questo motivo sono state coinvolte anche attività collaterali nel territorio circostante. A Cervo, ad esempio, si sono legate ad Aromatica mostre fotografiche e d’arte, mentre a Diano Castello è stato possibile partecipare gratuitamente a una visita guidata a cura dell’associazione Giroborgo.

Uno stand che vendeva amari aromatizzati

L’organizzazione

Era dal Carnevale 2020 che non partecipavamo a un evento a Diano Marina. Dopo quella volta ci fu, infatti, il lockdown, con l’annullamento di tutti gli appuntamenti in programma. Sagre e feste vennero giustamente posticipate, così come fu confermata la chiusura di quasi tutti gli esercizi commerciali. Poi ci fu la paura per la nostra salute e per quella dei nostri cari, ma anche la preoccupazione per una stagione turistica imminente che consideravamo ormai persa. Eppure, siamo riusciti in qualche modo a restare a galla, pian piano abbiamo riaperto nel rispetto della normativa anti Covid-19 e abbiamo cercato di ristabilire una certa normalità.

Inaugurazione di Aromatica

Assistere al risultato dell’organizzazione di Aromatica ci ha dato una enorme soddisfazione. Abbiamo osservato i nostri concittadini partecipare composti e rispettosi delle regole di sicurezza; ovunque, presso gli stand, erano presenti paratie in plexiglas a separare esercenti e clienti, così come dappertutto vi erano i gel per la sanificazione delle mani.

In questo video mostriamo un frammento del cooking show dello chef stellato Roberto Franzin

Delle precauzioni necessarie a cui ci siamo tutti abituati in questi mesi, ma che non ci hanno impedito di goderci la mattinata. Anche dietro a una mascherina, infatti, abbiamo sorriso con gli occhi, e ringraziato le tante persone che hanno aperto i loro stand con entusiasmo e si sono concessi volentieri per una chiacchierata o una foto. Alcuni produttori ci hanno confessato di essere felici di poter esporre i propri prodotti, ma comunque preoccupati per la prossima raccolta delle olive e la stagione dell’olio che, visto il caldo eccessivo, potrebbe non essere delle migliori.

Una simpatica signora nel suo stand di rose ad Aromatica

Dopo la cerimonia di inaugurazione presieduta dal sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori e l’assessora Barbara Feltrin, abbiamo iniziato il nostro giro tra le esposizioni. Le prime sono state naturalmente quelle delle piante aromatiche, dove abbiamo potuto trovare di tutto: basilico, timo maggiorana, ma anche artemisia, finocchietto e salvia. Un tripudio di profumi con cui immaginavamo di condire le nostre ricette una volta tornati a casa.

Uno dei tanti stand di aromi

Non mancavano anche stand più curiosi, quelli in cui trovare arnesi della tradizione realizzati con il prezioso legno d’olivo, gli alcolici aromatizzati alle erbe e gli olii essenziali. Tra i banchi enogastronomici abbiamo trovato poi ottimi prodotti del territorio: oltre al nostro Vermentino, olive taggiasche e olio extravergine di oliva, naturale o fruttato, formaggi e frutta e verdura a km 0.

Alcuni oggetti realizzati in legno d’ulivo

L’area street food, invece, è stata assegnata a via Genala, dove camioncini attrezzati e una simpatica 500 servivano le loro prelibatezze da strada, condite con le erbe aromatiche della zona.

La 500 Mojito alla manifestazione Aromatica

Infine, abbiamo concluso il nostro percorso con il cooking show dello chef stellato Roberto Franzin, il quale ha realizzato una pasta al pesto speciale, con tagliolini senza glutine di sua produzione e il pesto dell’Azienda Ramella.

Anche quest’anno Aromatica si è rivelata una bella occasione per vedere i produttori del territorio riuniti, a esporre la fatica del proprio lavoro, nella cornice assolata della nostra bella Diano Marina.

Ascolta tutti i podcast pubblicati sul nostro canale ufficiale

L'Incompiuta a Diano Marina: antica strada sul mar Ligure

09

Ottobre

L'Incompiuta a Diano Marina: antica strada sul mar Ligure

L’Incompiuta è l’antica strada a mare che collega Diano Marina a Imperia. Scopriamo la sua storia e ...
Windfestival 2020 a Diano Marina: divertimento e sport

04

Ottobre

Windfestival 2020 a Diano Marina: divertimento e sport

Anche quest’anno si è tenuto a Diano Marina il Windfestival, il più grande expo in Italia di windsur ...
Pagamento tramite Pos all’Agriturismo Le Girandole

03

Ottobre

Pagamento tramite Pos all’Agriturismo Le Girandole

Finalmente è arrivato il Pos. Se prima i pagamenti avvenivano solo tramite bonifico o contanti, ora ...

Contattaci




Informazioni

Inserisci i dati per contattarci

Contattaci

ACCETTO TERMINI E CONDIZIONI DELLA Privacy Policy
* i campi sono obbligatori